ESTRAZIONE DEL DENTE DEL GIUDIZIO

I denti del giudizio sono i terzi molari che si trovano sia nell’arcata superiore che in quella  inferiore, nella parte più posteriore della bocca, vicino ai secondi molari.

Normalmente iniziano a fuoriuscire tra i 17 e 25 anni, proprio per questo vengono chiamati denti del giudizio. Esistono però delle eccezioni, incluso il caso in cui non crescono affatto poichè non li si possiedono oppure per mancanza di spazio a disposizione.

DENTI STORTI

I denti storti sono un grosso disagio estetico che tormenta molte persone, tanto che spesso si ripercuote negativamente anche sulle relazioni interpersonali.

Oltre a guastare il sorriso e a far precipitare l’autostima, i denti storti possono interferire in maniera negativa anche sulla masticazione o addirittura trasformare l’appuntamento con l’igiene orale quotidiana in un’impresa estremamente ardua e problematica.

I DENTI DA LATTE. COME TRATTARE L’IGIENE ORALE

I bambini non sono piccoli adulti, per questo motivo hanno bisogno di attenzioni particolari.

Il neonato in fase di dentizione sente fastidio o dolore alle gengive, per questo tende a mordere oggetti e mani per placare questa sgradevole sensazione. A partire da 6 mesi circa compariranno i primi denti da latte.

Non tutte le neomamme sanno che è importante un’accurata igiene orale fin da questa fase: pulire la bocca del bebè per evitare il ristagno di cibi,

CURE ODONTOIATRICHE DURANTE LA GRAVIDANZA

La gravidanza è un periodo molto delicato nella vita della donna, anche dal punto di vista della salute orale: le alterazioni ormonali, vascolari e immunologiche associate alla gestazione possono generare infiammazioni gengivali, che spesso tramutano in problemi ben più gravi come gengiviti o parodontiti.

L’atteggiamento delle future mamme rispetto all’esigenza di sottoporsi alle terapie odontoiatriche è tuttavia molto spesso titubante,

BAMBINI E DENTISTA

Quando arriva il momento di andare dal dentista, molti bambini iniziano a dimostrare paura e ansia. Ma come mai?

Innanzitutto è opportuno non trasmettere ai bambini i nostri timori e le nostre paure. Se i genitori hanno paura del dentista, vi è di riflesso una trasmissione dell’esperienza negativa ai figli, anche involontariamente. Bisogna prestare assoluta attenzione a come ci si comporta nell’imminenza di un appuntamento,

MEGLIO CIUCCIO O DITO IN BOCCA?

Sembrerà una risposta ovvia, e invece entrambi hanno vantaggi e svantaggi pur avendo sicuramente caratteristiche differenti.

CIUCCIO

  • è consigliato fino ad 1 anno di età
  • non deve essere voluminoso; più è spesso, più è facile che si crei malocclusione
  • deve essere sostituito una volta al mese perché si usura e può danneggiarsi
  • esiste un ciuccio “ortopedico”,

LE REGOLE PER AVERE UNA BOCCA SANA

L’igiene orale è la migliore soluzione per la prevenzione di molte patologie e problematiche legate al cavo orale. Infatti quando il paziente non effettua una corretta igiene orale, quindi i denti non sono ben puliti, si possono formare le carie, infiammare le gengive oppure in casi estremi arrivare alla perdita di elementi dentali. Quindi tramite una corretta igiene orale teniamo lontani i batteri e garantiamo una migliore salute ai nostri denti e alla nostra bocca.

SBIANCAMENTO: QUALI SONO GLI ALIMENTI DA EVITARE DOPO IL TRATTAMENTO?

Lo sbiancamento dentale ti permette di sfoggiare un sorriso bianco e splendente, ma in che modo puoi assicurarti un effetto che dura nel tempo?

Per prima cosa è fondamentale fare attenzione a ciò che si mangia e beve nelle ore successive al trattamento. Nei giorni successivi allo sbiancamento i denti sono più sensibili e assorbono più facilmente i pigmenti di ciò che mangi,